mercoledì 23 gennaio 2013

Cercatevi il vostro odore ..

Pier Vittorio Tondelli
.. eppoi ci saran fortune e buoni fulmini sulla strada. Non ha importanza alcuna se sarà di sabbia del deserto o di montagne rocciose, fossanche quello dell'incenso giù nell'India o quello un po' più forte, tibetano o nepalese. No, sarà pure l'odore dell'arcobaleno e del pentolino pieno d'ori, degli aquiloni bimbi miei, degli uccelletti, dei boschi verdi con in mezzo ruscelletti gai e cinguettanti, delle giungle, sarà l'odore delle paludi, dei canneti, dei venti sui ghiacciai, saranno gli odori delle bettole di Marrakesh o delle fumerie di Istanbul, ah buoni davvero buoni odori in verità, ma saran pur sempre i vostri odori, e allora via, alla faccia di tutti avanti! Col naso in fuori fiutate il vento, strapazzate le nubi all'orizzonte, forza, è ora di partire, forza tutti insieme incontro all'avventuraaa!

lunedì 14 gennaio 2013

Bad to the bone (I)

Randall "Tex" Cobb (Arizona Junior)
 Se avrò costanza l'idea è quella di fare un po' di ritratti a dei cattivi memorabili del cinama; se ancora non si fosse capito quanto mi diverte il cinema dei fratelli Coen, inizio con il cattivissimo Leonard Smalls, il temibile motociclista dello spassoso Arizona Junior

domenica 13 gennaio 2013

Così come sei

Nastassja Kinsky
Quando apparve sugli schermi mio fratello ne andava matto, ed io ancora acerbo, non capivo; poi capii. Anche in questo caso diventa difficile dare torto a Lombroso, viste le recenti dichiarazioni della sorella di Nastassja relativamente al padre Klaus Kinsky che pare abbia abusato di lei dall'età di 5 anni.

venerdì 11 gennaio 2013

Grandissima bottana

Mariangela Melato
Era uno di quelli che mi girava nella testa ma non ho fatto in tempo a fare finchè lei era in vita; per me, allergico al teatro, è stata sopratutto la metà della coppia irresistibile che formava con Giannini nei film della Wertmuller e che spesso veniva apostrofata come da titolo

domenica 6 gennaio 2013

venerdì 4 gennaio 2013

Duvall

Shelley Duvall
 Una bravissima attrice, cristallizzata per il grande pubblico nell'espressione terrorizzata dal pericoloso marito schizoide Jack Nicholson in Shining, mentre come per tutti i personaggi non di prima fila c'è molto di più, ad esempio i film del primo Altman. La sua fisionomia l'ha portata poi inevitabilmente al ruolo di Olivia sempre con Altman.

mercoledì 2 gennaio 2013

Arquette 2

Patricia Arquette 
Ho rivisto di recente "Strade perdute" di Lynch, non mi ricordavo di lei così strepitosa e torbidissima, con il suo mascellone maschile e la frangetta da psicopatica, difficile scegliere tra lei in versione mora Renee o bionda Alice. Comunque grazie a mamma Arquette che ha generato due bellezze imperfette (a Rosanna ho già dato) e così diverse tra loro che però apprezzo assai.