giovedì 18 aprile 2013

Trakl

Georg Trakl
Una nera caverna è il nostro tacere,
da cui a volte esce una bestia mansueta
e china lentamente le ciglia pesanti,
sulle tue tempie cola nera rugiada,
l’ultimo oro di stelle tramontate.

3 commenti:

  1. La versione dal tedesco è di Paola Staccone.

    RispondiElimina
  2. giusto, mi dimentico sempre di citare traduttori, fotografi, etc

    RispondiElimina