giovedì 3 giugno 2010

Knock out

16 commenti:

  1. dai, tirai su... non è uno spettacolo decoroso...

    RispondiElimina
  2. stressa: è suonato il gong?

    andrea: tornaci tu a fare a pugni là sopra allora

    calzino: credevo mi dicessi che il tuo moroso è stato anche un boxeur

    RispondiElimina
  3. posso suggerire il prossimo?
    Peter Orlovsky, magari con Ginsberg... l'amore esiste.

    RispondiElimina
  4. andrea ma quante ne sai?!
    ma l'amore non esiste

    RispondiElimina
  5. oh, poche... qualcuno è buona.
    (loro due erano innamorati sul serio)

    RispondiElimina
  6. i sali, presto... una secchiata d'acqua fredda.. suuu... due schiaffi... ehm... no, gli schiaffi meglio di no :)

    RispondiElimina
  7. me piass: pulito, rapido, incisivo

    RispondiElimina
  8. teodor: tu stai alla larga che ancora non respito bene per via del tuo uppercut

    maddalena: ma grassie

    RispondiElimina
  9. il mio upperchè? ma sono una pacifista io, gary, non ho mai picchiato nessuno [vabè, una volta sola, ma ero giovane ed è stato tanti anni fa]... tu piuttosto, quando cammini guarda avanti invece di osservare le rondini... i pali della corrente non perdonano!

    RispondiElimina
  10. tu sei della categoria più pericolosa, di quelli che non lo fanno apposta

    RispondiElimina
  11. Per quanto jerry mi stia simpatico, mi permetta di dissentire caro gary... non foss'altro perchè detesto il termine 'categoria'.
    Credo che sia più un lasciar correre i desideri e permettergli di scavalcare la realtà. Quest'ultima è una tipa assai permalosa e competitiva e spesso, quasi sempre, riprende il suo primato senza guardare in faccia a nessuno.
    Nulla di male in tutto ciò. Ma chiamiamo le cose col loro nome e non diamo del jerry a chi non lo merita.

    RispondiElimina